L'ARTE DELLA GUARIGIONE

CORSO FORMAZIONE REIKI

La tua guarigione a portata di mano

 Il percorso di apprendere e comprendere l’utilizzo del Reiki può essere intrapreso sia per scopi personali di crescita interiore e/o di auto-guarigione, sia a un livello professionale.

I primi due livelli sono fondamentali per poter canalizzare il Reiki in modo sano, consapevole, amorevole e disciplinato. Utilizzare l’energia Reiki è un atto di servizio all’Universo e all’Amore in generale. Significa veicolare una potente energia di Luce, di Armonia, di Compassione, e proprio perché è potente, dobbiamo imparare a rimanere in uno stato di assoluto non giudizio, di amorevolezza, di presenza consapevole, al di là delle nostre forme mentali e delle nostre strutture egoiche.

Questi due livelli possono essere intrapresi da chiunque, perché ognuno di noi di per sé  è già un canale di questa energia, bisogna “solo” armonizzare i corpi sottili al fine di poter fluire insieme al Reiki, e apprendere delle competenze per rapportarci in modo sano con il Reiki, con le persone, con noi stessi in relazione ai trattamenti.

Il terzo livello e il Master possono essere intrapresi da chi vuole integrare la propria professione di terapeuta o da chi vuole affacciarsi al mondo della relazione di aiuto.

Di seguito la suddivisione dell’intero programma in livelli.

 

PRIMO LIVELLO DI REIKI

- Presentazione del Reiki, delle origini, delle funzioni e delle scuole di derivazione
 
- Armonizzazioni per l’attivazione del Reiki
 
- Pratiche di attivazione del Reiki
 
- Alcune delle Leggi Universali che muovono il mondo
 
- Sperimentazione del sentire/ascoltare con le mani il proprio corpo e quello degli altri
 
- Sequenza dell’auto-trattamento
 
- Sequenza, durata e tecniche per il trattamento di persone, animali, piante, cose
 
- Esercitazioni pratiche
 

Durata: una giornata e mezza per complessive 10 ore di formazione.

Costo della formazione:  Fr. 350.-    Nella quota di partecipazione sono inclusi: materiale

didattico, dispense, attestato del livello conseguito, 3 pause caffè.

Numero massimo partecipanti: 6

DATE Primo Livello di Reiki (ad ogni week-end segnato partirà un primo livello)

-     25 gennaio  e 26 gennaio 2020

-     22 febbraio  e 23 febbraio 2020 

Orario: sabato  14.00 - 19.00; domenica10.00 - 18.30 (circa) 

 

SECONDO LIVELLO DI REIKI

-          Apprendimento dei simboli energetici da utilizzare nel Reiki

-          Il Reiki mentale – trattamento abbreviato

-          Il Reiki a distanza su persone, situazioni, luoghi, ecc.

-          L’utilizzo dell’intenzione nella canalizzazione del Reik

-          Armonizzazioni per il secondo livello

-          Seguire l’energia nell’auto-trattamento e nel trattamento agli altri

-          Sperimentazioni pratiche

Durata: 3 giornate suddivise in due fasi di una giornata e mezza, per complessive 20 ore.

Costo della formazione: Fr. 750.-    Nella quota di partecipazione sono inclusi: materiale

didattico, dispense, attestato del livello conseguito, 6 pause caffè. 

DATE Secondo Livello di Reiki (diviso in 2 week-end)

-     18 aprile e 19 aprile 2020 

-     16 maggio e 17 maggio 2020 

Orario: sabato  14.00 - 19.00; domenica10.00 - 18.30 (circa) 

 

TERZO LIVELLO DI REIKI

-          La comunicazione con il cliente

-          Creare e attivare empatia, compassione, gratitudine

-          Armonizzazioni per il terzo livello

-          Trattamento completo in sessione individuale su una persona con la supervisione del  

           Master

Durata: una giornata + un trattamento in sessione individuale per complessive 10 ore

Costo della formazione: Fr. 450.-     Nella quota di partecipazione sono inclusi: materiale

didattico, dispense, attestato del livello conseguito, 3 pause caffè. 

DATE Terzo Livello di Reiki

- 12 settembre e 13 settembre 2020

Orario: sabato  14.00 - 19.00; domenica10.00 - 18.30 (circa) 

 

MASTER REIKI

-          La trasmissione del Reiki

-          Simbolo del Master

-          La pratica delle armonizzazioni

-          Armonizzazioni per il livello Master

Durata: mezza giornata per complessive 5 ore

Costo della formazione: Fr. 200.-    Nella quota di partecipazione sono inclusi: materiale

didattico, dispense, Diploma di Master Reiki, 1 pausa caffè.

DATE Master Reiki

- 20 dicembre 2020

Orario: domenica dalle 10.00 alle 16.30 (circa)

 

-    L’iscrizione al Primo + Secondo Livello, avrà un costo agevolato di Fr 850.- con anticipo di Fr. 150.-  per l’iscrizione e pagamento del restante della somma il giorno del primo incontro,  o pagamento rateizzato di Fr. 350.- al primo incontro del primo livello e Fr. 350.- al primo incontro del secondo livello.

 

-     L’iscrizione alla formazione completa, che prevederà il rilascio finale del Diploma di Master Reiki, e quindi la possibilità di divenire un Educatore Reiki, avrà un costo agevolato di Fr. 1450.- , con anticipo di Fr.450.-  e pagamento rateizzato di Fr. 500.-  al primo incontro del primo livello e Fr. 500.- al primo incontro del secondo livello.

 

-     Possibilità di rateizzazione personalizzata: Alessandra (+41)  078 816 16 60.

 

Insegnanti: Alessandra Leu - Giacomelli in collaborazione con la  dott.ssa Annalisa Chelotti

(Vedi sezione "Collaboratori")

 

 

Articolo sul Reiki

Questo articolo non vuole essere l’ennesimo “andare contro” la medicina tradizionale poiché essa è sicuramente utile ed efficace in tante situazioni, è piuttosto un voler condividere alcuni punti sui quali quest’ultima deve assolutamente modificarsi, magari prendendo ad esempio una delle più antiche terapie olistiche come ad esempio il Reiki.

La cosa più “divertente” della medicina tradizionale è che parte dal giusto presupposto, ma poi si perde nel processo. È vero che esiste solo l’Uno e noi siamo costituiti dell’energia dell’Uno, per cui pensare di poter guarire una patologia con un certo tipo di sostanza chimica e applicarlo a tutti coloro che la manifestano non è un’idea poi così folle. Il problema di fondo è che tutti noi siamo identificazioni di questo Uno, per cui, su questo pianeta, ognuno di noi è un essere unico e irripetibile. Quando una persona si ammala, così come quando guarisce o muore, lo fa per fare un’esperienza unica e irripetibile. Questo è il motivo per il quale non può esiste un farmaco che funzioni con  tutti: anche se chiamiamo una patologia con lo stesso nome, in realtà la patologia stessa è unica e irripetibile così come unica e irripetibile è la persona che la manifesta.

Il secondo errore della medicina tradizionale, è quello di voler combattere a tutti i costi le malattie senza tenere conto del loro messaggio evolutivo, e quindi senza condurre il paziente verso una presa di coscienza delle vere cause che lo hanno condotto allo stato di malattia. Alleviare i sintomi di un malato per ricondurlo il prima possibile a rientrare nei meccanismi di schiavitù della società, non è lo scopo che dovrebbe perseguire un vero medico o un vero terapista, se vogliono essere veramente degni di questi nomi.

Il terzo errore del medico tradizionale è quello di pensare che siccome lui ha studiato ne sa sicuramente più del paziente, quindi si può sostituire alle persone decidendo arbitrariamente cosa sia meglio per loro, invece che restituirgli la responsabilità al 100% del proprio stato di salute: “Prendersi cura di…” non è sinonimo di “Estromettere qualcuno da…” … da un compito che può essere solo ed esclusivamente il suo! Eppure Ippocrate stesso, padre della medicina tradizionale, è sempre stato molto chiaro in merito alla questione, tant’è vero che, a premessa di una sua presa in carico di un paziente, a un “Prendersi cura di…”, domandava sempre alla persona:  << Sei disposto a vedere e a lasciare andare ciò che ti ha fatto ammalare?>>  proprio a significare che la questione salute non è un merito o un demerito del medico, ma responsabilità unica e ultima del paziente.

Il Reiki, così come le terapie olistiche in genere, parte da altri presupposti:

  1. 1.      La malattia non si combatte, si ama!

L’energia Reiki è di fatto la più alta energia di guarigione perché è Amore puro, ed è quell’energia di cui è composta la malattia stessa e il corpo fisico, emotivo e mentale che la manifesta. L’Amore e l’Accettazione compassionevole sono i presupposti primari del Reiki e le vere cause del risanamento.

 

  1. 2.      Quando si applica il Reiki non ci si sostituisce mai al paziente!

Chi pratica il Reiki non solo pone la famosa domanda Ippocratica al paziente, ma rimane nella completa assenza di giudizio e in una profonda quiete interiore, permettendo così alla sua energia Cardiaca di dialogare con l’energia Cardiaca del paziente. Questo permette il vero sostegno: nel rispetto dei tempi del malato, l’energia Reiki passa dalle mani dall’operatore - che sono un prolungamento del suo Spazio del Cuore – e arriva al paziente, permettendogli così di riattivare la propria energia Reiki e di ritrovare quell’equilibrio che potrà condurlo alla guarigione… ma solo se è veramente questo il volere della sua Anima: non si deve mai dare per scontato che guarire sia sempre quello che veramente vuole il malato: a volte la malattia dona dei benefici che lo stato di salute non riesce a donare, quindi il malato dice di voler guarire, ma più o meno inconsapevolmente non lo vuole.

 

  1. 3.      Lo scopo del Reiki è liberare dalle catene dell’illusione!

Nello scambio che avviene durante il trattamento, l’Empatia del Terapista permette non soltanto di portare alla luce quelle dinamiche interiori che sottostanno la perdita dello stato di salute del paziente, ma anche di condividerle attraverso una comunicazione compassionevole e adeguata alle possibilità di comprensione del paziente stesso. Questo processo di consapevolezza graduale, potrà aiutare il malato a vedere la Realtà e a scegliere cosa vuole veramente manifestare nella propria vita: malattia o salute/guarigione possono divenire una scelta consapevole piuttosto che un qualcosa che ci accade se siamo sfortunati o fortunati. La comprensione del sintomo/malattia conduce sempre e comunque a un cambiamento dello stato di coscienza, e questo farà in modo che la malattia, avendo compiuto il suo scopo, non abbia più motivo di manifestarsi.

Amore, Accettazione compassionevole e Comprensione, sono gli ingredienti che possono portarci in contro al processo di guarigione fisico, emotivo e mentale… o a quella guarigione più “alta” che potrà permetterci di morire da vivi.